Passa ai contenuti principali

Corsi di scrittura creativa, perché frequentarli - secondo me!

La scrittrice e blogger Sandra Faé è l'autrice di questo post, che ringrazio per il suo intervento. Potete scoprite di lei nel riquadro finale.

A febbraio è cominciato il 7° corso di scrittura creativa che ho deciso di frequentare, un incontro stimolante per cui la mia scrittura non potrà che giovarne, oltre a farmi trascorrere 2 ore a settimana in pieno relax.
Sì, sette! Più uno di criminologia, uno di sceneggiatura e uno di cinema (comunque utili per scrivere)!
Ho la fortuna di abitare a Milano dove questi corsi vengono spesso patrocinati dal Comune, sponsorizzati dalla Regione e costano davvero poco. Uno è stato addirittura gratuito. In particolare questo costa 100 euro per 12 lezioni di 2 ore l'una.
Frequentare un corso di scrittura creativa permette di:
  • avere un coach sempre a disposizione
  • scrivere, scrivere, scrivere, semplicemente
  • affinare le tecniche e acquisirne di nuove
  • trovare amici coi quali condividere la passione, e confrontarsi
  • scrivere sotto pressione con compiti e scadenze (può risultare molto stimolante!)
  • capire quali siano le nostre reali capacità raggiungendo una vera consapevolezza
  • scoprire nuovi autori
  • avere la scusa per non impigrirsi sul divano, davanti al pc o alla tv
  • trovare tanti imput e idee che daranno il via a nuove storie
  • capire quali siano i nostri limiti, imparare a superarli, o a gestirli 
La classe e l'insegnante, nel mio caso - un esperienza che dura da 15 anni - hanno saputo far emergere un talento in bozzolo, elogi, critiche, ma anche veri rimproveri mi hanno fatta crescere acquisendo un'autostima come autore che difficilmente da sola avrei raggiunto.

E voi, pensate di iscrivervi a qualche corso di scrittura creativa, o ne avete mai frequentati?
O siete più del tipo autore maledetto che scrive da solo in soffitta?

Sandra Faé

L'AUTORE DI QUESTO GUEST POSTQuesto articolo è stato scritto da Sandra Faè, scrittrice e autrice del blog I libri di Sandra e precedentemente di "Frollini a colazione", chiuso ma ancora visibile qui, che prende il nome dal suo romanzo "Frollini a colazione (ma io volevo la brioche...)”.
Sandra è nata e vive a Milano dove si occupa di adempimenti fiscali. Scrive da sempre e ha frequentato numerosi corsi di scrittura creativa. Il marito Emanuele, per 3/4 greco, è il suo primo fan e l'aiuta a districarsi nei deliri informatici quando scrive. Nel poco tempo libero che le rimane ama gli hobby creativi, fare gite, leggere, andare al cinema e a teatro. Non sopporta il calcio, la liquirizia, e i librucoli. Ha una splendida casa ordinata piena di libri e colori, e un divano sfondato dove si svacca troppo raramente cercando di riacquistare sembianze umane. Sogna di avere un parrucchiere personale, un cuoco e un autista a disposizione 24 su 24!
Per sapere di più su di lei potete anche leggere questa intervista di Anima di carta.
Blog: I libri di Sandra

Se vuoi scrivere anche tu un post per questo blog, leggi qui le linee guida per inviare il tuo contributo.

Commenti

  1. non ho mai capito il perché dell'aggettivo "creativa".

    RispondiElimina
  2. Io appartengo decisamente alla categoria "autore maledetto" :-)
    ma non nego che i corsi di scrittura possano essere utili e stimolanti.

    RispondiElimina
  3. Io concordo in pieno. Un corso di scrittura ti obbliga a scrivere con regolarità e a confrontarti con gli altri, due cose che sicuramente non possono far male.

    RispondiElimina
  4. non li ho mi frequentati ma vorrei farlo.


    http://nonsidicepiacere.blogspot.it/

    RispondiElimina
  5. Sono decisamente del tipo autore che scrive in soffitta, però l'esperienza di un corso di scrittura un po' mi tenta e di certo risulterebbe utile per imparare cose nuove. Quello che invece non mi tenta affatto è avere scadenze da rispettare: mettermi sotto pressione è il modo migliore per farmi perdere creatività!

    RispondiElimina
  6. Abito in un piccolo paesino e da me quest'anno hanno organizzato un corso di scrittura per racconti fiabeschi. Attendo qualcosa di più adatto a me... tu stai frequentando dei corsi davvero interessanti e stimolanti, ascolta tutto e fa' tesoro!!! :-))

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutti, scusate se non ho risposto a ogni commento, ma solo ora il mio account è tornato disponibile, misteri di google.
    Credo si chiami scrittura creativa perchè in fondo crea qualcosa di diverso da un testo tecnico.

    RispondiElimina

Posta un commento

Ogni contributo è prezioso, non dimenticarti di lasciare la tua opinione dopo la lettura.
Se commenti per la prima volta, ti consiglio di:
1) accedere all'account con cui vuoi firmarti
2) ricaricare la pagina
3) solo allora inserire il commento.
Se vuoi ricevere una notifica per e-mail con le risposte, metti la spunta su "inviami notifiche".
(Ti prego di non inserire link, altrimenti sarò costretta a rimuovere il commento. Grazie!)